0

Il tuo carrello è vuoto

dicembre 22, 2022 4 min leggi

Saluti dalla Finlandia invernale. Le giornate più fresche sono arrivate e il modo migliore per proteggersi dal freddo è vestirsi a strati. Si può dire che noi finlandesi siamo i maestri del layering ed è per questo che vogliamo condividere con voi i nostri migliori consigli per la vestizione.

Per chi ama la vita all'aria aperta, un buon abbigliamento prevede tre strati: uno strato di base, uno strato intermedio e uno strato di rivestimento. che protegge dal vento e dall'acqua. Inoltre, in caso di freddo intenso, è possibile aggiungere un quarto strato isolante.

Cosa contengono questi strati? Non preoccupatevi, ve lo diciamo noi.

Continuate a leggere se volete conoscere i migliori consigli per la stratificazione e trovare i migliori capi di abbigliamento sostenibili per stare al caldo nella stagione fredda.

Strato 1 - Strato base

Lo strato di base è il più vicino alla pelle ed è quindi importante scegliere un materiale che allontani l'umidità dalla pelle, mantenendovi asciutti e caldi. La biancheria intima e gli strati di base in lana merino sono ideali per questo scopo, in quanto sono capi in lana che assorbono l'umidità e non danno alcun prurito.

Leggeri ma molto caldi, i prodotti merino sono perfetti per regolare la temperatura corporea, sia che siate raffreddati o sudati. La lana merino è traspirante, si asciuga rapidamente, è antibatterica e repellente agli odori.

Esistono diversi spessori di tessuti in lana merino e lo spessore della maglia è espresso in grammi per metro quadro g/m2. Se avete bisogno di aiuto nella scelta del giusto strato di base in lana merino, potete sempre rivolgervi a noi e contattare il nostro servizio clienti

Vedi tutti i nostri strati di base in lana merino qui >>.

Scopri tutti i nostri capi di intimo in lana merino qui >>

Strato 2 - Strato intermedio

Scegliete il secondo strato in base alla vostra attività.
Per lo strato intermedio, dovreste scegliere un indumento traspirante. Questo perché l'aria agisce come un buon isolante contro il freddo. Potete sovrapporre due strati e sceglierli in modo che siano facili da togliere o da mettere, a seconda dell'attività svolta e della temperatura dell'aria.

Lana, lana merino o pile sono ideali come strato intermedio. Anche un piumino sottile è un buon strato intermedio.

Leggete la nostra top5 Patagonia pile a confronto -blog post.

Quando si scelgono i mid-layers, è bene assicurarsi che non ci siano troppi cappucci, perché molti cappucci a strati rendono il collo molto stretto e questo riduce il comfort e la mobilità delle attività all'aperto.

Guarda tutti i nostri pile qui!

Scopri anche tutti i nostri maglioni caldi qui!

Strato 3 - Strato protettivo

 

Lo scopo dello strato protettivo è quello di proteggere dal vento freddo e dall'umidità.

Trovate le migliori giacche e pantaloni shell e leggete i nostri post sul blog:


Quando si scelgono i capi shell, è importante scegliere la taglia in modo da poter inserire abbastanza strati di calore sotto di essi e che il guscio non comprima troppo gli strati inferiori. È sempre bene ricordare che più aria si lascia all'interno e tra gli indumenti quando ci si stratifica, più ci si riscalda. Anche un buon cappuccio è importante per un cappotto shell, per proteggersi dal freddo.

Un cappotto di buona qualità è un buon acquisto e può essere indossato tutto l'anno.

Potete trovare tutti i nostri giacche shell qui e pantaloni shell qui!  

Strato extra 4 - Per un clima molto freddo

Se il clima è molto freddo, è bene aggiungere uno strato di isolamento supplementare agli altri strati. Potrebbe trattarsi di un top coat in piuma molto spesso e caldo. Anche in questo caso è importante scegliere con cura la taglia della giacca, in modo da poter inserire tutti gli strati inferiori necessari.

Anche un quarto strato isolante è una buona idea, ad esempio durante le escursioni come giacca da riposo, in modo che durante le pause l'aria fredda non possa penetrare negli altri strati. Se si è sudati, si può togliere lo strato di rivestimento prima di indossare la giacca da riposo per migliorare la traspirazione.

Scoprite tutti i nostri cappotti caldi in piuma e sintetici qui!

Accessori caldi

Quando si parla di stratificazione, non dimenticate di indossare accessori riscaldanti. Scegliete il cappello o il copricapo più adatto a voi, così come le muffole o i guanti. Per un maggiore calore, potete anche acquistare dei sottoguanti separati.

Per proteggere il collo, scegliete una sciarpa a tuba, che potete anche tirare sul viso nelle giornate fredde. Per una maggiore protezione, potete anche sovrapporre due sciarpe a tuba nelle giornate più fredde. In questo modo, la sciarpa più vicina alla bocca non si congela facilmente con l'aria fredda.

Trovate tutti gli accessori invernali più caldi qui >>.

 

Un'ultima lista di controllo in 10 punti per una stratificazione calda

  1. Procuratevi uno strato di base che si adatti alla vostra attività
  2. Non dimenticare calze calde in lana merino
  3. Indossare uno strato intermedio caldo (pile o lana)
  4. Pantaloni e giacca impermeabile
  5. Per i climi molto freddi, procuratevi un caldo piumino o una giacca sintetica.
  6. Ricordate gli accessori caldi (berretto, guanti, sciarpa).
  7. Non vestitevi troppo stretti e ricordate che gli strati d'aria aggiungono calore.
  8. Non indossate indumenti troppo incappucciati, in modo che la vostra mobilità non ne risenta.
  9. Ricordate di tenere i piedi caldi e asciutti e di scegliere sempre le scarpe in base alle condizioni atmosferiche.
  10. Ricordate che potete sempre aggiungere e togliere strati a seconda dell'attività svolta.


Vi auguro un inverno freddo e al caldo!